La casa-albergo “C. Gerundini” ospita anziani che, per condizioni familiari particolari o per assenza di parenti diretti, non avendo avuto altre possibilità di sistemazione, entrano a far parte della comunità della casa-albergo.
Hanno dovuto lasciare la propria casa, le proprie amicizie, il proprio ambiente, il quartiere e qualcuno anche la città di residenza.
Tutto questo non senza tanto dolore e tanta tristezza.
E noi siamo accanto a loro dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18 per aiutarli a superare le angosce dell’allontanamento dai propri affetti.
Che cosa facciamo? Ascoltiamo i loro racconti del passato, accarezziamo i loro volti a volte affranti e stanchi e li aiutiamo ad accettare questa nuova condizione di vita.
Anche loro ascoltano le nostre esperienze di vita quotidiana.
E’ come se volessero tener vivo quel filo diretto con l’esterno nel ricordo di quando anche loro erano in famiglia.
Sono momenti di scambio di vissuti utili, forse, a sentirsi più vicini e meno soli in questo difficile percorso.
Durante le feste di compleanno si balla, si canta, si scherza e il passato riaffiora nel ricordo di giorni felici e spensierati quando sorridevano alla vita e al futuro pieni di speranza.